Itinerario di 1 giorno a Parigi – cosa fare e cosa vedere assolutamente

Per un breve soggiorno a Parigi, abbiamo selezionato per voi un percorso tra i siti turistici più noti e famosi. Se avete solamente una giornata da trascorrere nella capitale francese, ecco cosa vi consigliamo di vedere assolutamente.

Itinerario raccomandato primo giorno a Parigi (cliccare per zumare)

 

1) Colazione agli Champs-Élysées

Partenza: 9:00

Durata: 1h

L’itinerario comincia da uno dei luoghi più chic e celebri al mondo: la place du Rond Point des Champs-Élysées, alla fermata della metro Champs-Élysées-Clémenceau (linee 1 e 13). Per iniziare la giornata in dolcezza, una colazione sul viale più bello del mondo: les Champs-Élysées.

Due suggerimenti:
La Table du huit (8, rue Jean Goujon, a 350m dalla fermata della metropolitana) propone una colazione abbondante a partire da 24€
Ladurée (75 Avenue des Champs-Élysées, a 50m dalla fermata della metropolitana), il produttore di macarons che non ha bisogno di presentazioni!

Una volta fatta colazione, risalite gli Champs-Élysées fino a l’Arco di Trionfo (prenotate qui una visita). La passeggiata è di circa 1km. Approfittatene per godere della vista delle vetrine di lusso (Cartier, Louis Vuitton, etc…).

Abbiamo amato: l’animazione del luogo! È IL sito turistico parigino per eccellenza

Abbiamo adorato: la varietà dell’offerta. Grandi marche, ristoranti rinomati, ma anche numerosi fast-foods e grandi catene decisamente più abbordabili.

 

 

2) La Dama di Ferro (Tour Eiffel)

Vue de la Tour Eiffel illuminée à la tombée de la nuit

Tragitto Arco di Trionfo >> Tour Eiffel: 30 minuti a piedi

Partenza: 10:00

Arrivo: 10:30

Durata della visita alla Tour Eiffel: 1h30

Dopo di che, direzione Tour Eiffel! È un percorso di circa 30 minuti nel cuore di Parigi. Una volta sulla place de l’étoile, prendere l’avenue Kléber fino alla Place du Trocadéro-et-du-11-Novembre. Scendere quindi lungo quest’ultima per intercettare il Pont d’Iéna che vi condurrà ai piedi della Tour Eiffel.

Se si ha disponibilità di tempo, vi suggeriamo vivamente di salire sulla Tour Eiffel, la vista è mozzafiato! I due primi piani sono accessibili dalle scale o con l’ascensore e il terzo ed ultimo unicamente con l’ascensore.

Abbiamo amato: il piazzale e le fontane del Trocadéro, che attirano quotidianamente turisti e Parigini.

Abbiamo adorato: vedere tutta Parigi dall’alto. E il 14 luglio, non dimenticate che è proprio dalla Tour Eiffel che vengono sparati i fuochi d’artificio! Potrete ammirare lo spettacolo dal ponte de l’Alma.

Per prenotare un biglietto per visitare della Tour Eiffel

 

 

3) Pranzare a Place de l’Alma

Tragitto Tour Eiffel >> Place de l’Alma: 13 minuti a piedi

Partenza: 12:00

Arrivo: 12:15

Durata della visita alla place de l’Alma: 1h30

Appuntamento a place de l’Alma per un pranzo di qualità: per arrivare costeggiare il Quai Branly e attraversare il pont de l’Alma. La scelta non manca: si contano numerosi ristoranti.

I nostri preferiti:
Marius et Janette, per un piatto misto di frutti di mare. I prezzi del ristorante possono raggiungere i 70€ a porzione: preventivare una spesa elevata.

Chez Francis, per una brasserie chic con menù vari; considerare una media di 30€ a porzione.

Bert’s, lo snack bar chic, originale ma piuttosto abbordabile per mangiare panini, sfiziosità e insalate preparate con ingredienti di qualità. Si consideri una spesa di circa 12€ per soddisfare l’appetito.

6 New York, per un’atmosfera contemporanea, chic e al tempo stesso tradizionale. Prevedere una spesa elevata, visto che il prezzo dei piatti può variare da 24 a 40€ e, per alcuni menù, si possono raggiungere i 90€.

Abbiamo amato: l’atmosfera. La place de l’Alma è a metà strada tra i quartieri chic dell’VIII e del XVI arrondissements.

Abbiamo adorato: fare un giro al Musée d’Art Moderne e al Palais de Tokyo, a 5 minuti a piedi. E per di più, se non siete troppo attirati dai musei, il giardino del Palais de Tokyo è un’alternativa piacevole. Per non parlare delle sculture del piazzale davanti al Museo!

 

 

4) Passeggiata alle Tuileries

Le parc des Tuileries
Credito : © Jean-Pierre Dalbéra

Tragitto Place de l’Alma >> Tuileries: 15 minuti in metropolitana o 23 minuti a piedi

Partenza: 13:45

Arrivo: 14:00

Durata della visita alle Tuileries: 1h

Oltre ai suoi monumenti storici, Parigi conta alcuni spazi verdi e giardini dove poter prendere il sole d’estate e passeggiare in primavera. Il giardino delleTuileries figura in buona posizione tra i giardini parigini. Ci si può sedere attorno al laghetto o in uno dei suoi viali ombreggiati. Si rimarrà estasiati davanti alla perfetta simmetria dei giardini concepiti nel XVII secolo dal giardiniere reale André Le Nôtre. Quello che in origine doveva essere un giardino all’italiana commissionato da Caterina de Medici è oggi un luogo di tranquillità, di isolamento nel cuore della città, ma anche e soprattutto un luogo di cultura: vi si trovano, infatti, diversi musei! Il museo de l’Orangerie (per prenotare i biglietti), un tempo giardino d’inverno (orangerie) trasformato in museo d’arte moderna, il Jeu de Paume, oggi museo d’arte contemporanea, e il Louvre, il più noto, edificato nel 1190 per accogliere la famiglia reale! Vi invitiamo a fare una passeggiata digestiva il questo giardino storico!

Per andare dalla Place de l’Alma ai Jardins des Tuileries, basta prendere la metropolitana, dalla fermata Place de l’Alma, sulla linea 9, alla fermata Tuileries, sulla linea 1. Il cambio si effettua alla stazione Franklin D. Roosevelt dove si prende la linea 1 in direzione Château de Vincennes.

 

 

5) L’Île de la Cité (Notre Dame de Paris)

L'Île de la Cité avec Notre-Dame de Paris

Tragitto Tuileries >> Île de la Cité: 12 minuti in metropolitana + 5 minuti a piedi o 30 minuti a piedi

Partenza: 15:00

Arrivo: 15:20

Durata della visita a l’Île de la Cité: 1h30

Dopo pranzo vi proponiamo di recarvi su l’Île de la Cité, per ammirare la celebre cattedrale Notre-Dame de Paris. Il tragitto dal giardino des Tuileries è piuttosto rapido: riprendere la metropolitana alla fermata Tuileries, poi scendere alla fermata Hôtel de Ville. Sono solo 4 fermate della linea 1 senza necessità di effettuare cambi. Si considerino circa 6 minuti di cammino per accedere a l’Île passando dal Pont d’Arcole.

L’isola è ad accesso libero tutto l’anno. Scoprirete la sua incredibile architettura, tra cui, ad esempio, le vetrate e numerose sculture, nonché le famose gargolle. Scoprirete i suoi portali scolpiti (il portale della Vergine, il portale del Giudizio, il portale di Sant’Anna, la porta Rossa). Potrete osservare le torri della cattedrale e contemplare le sue numerose campane: la più grande è chiamata le Bourdon.

Una volta terminata la visita, si potrà decidere di andare all’Opéra Garnier.

Abbiamo amato: la bellezza della cattedrale che è un po’ l’anima di Parigi.

Abbiamo adorato: svoltare verso l’Île Saint-Louis, in 19, quai Bourbon, là dove Camille Claudel aveva il suo atelier.

 

 

6) Quartiere de l’Opéra Garnier

Salle de spectacle de l'Opéra Garnier

Tragitto Île de la Cité >> Opéra Garnier: 15 minuti in metropolitana

Partenza: 16:50

Arrivo: 17:10

Durata della visita a l’Opéra: 1h

Per raggiungere l’Opéra da Notre-Dame, basta prendere la linea 7 della metropolitana, dalla fermata Châtelet fino alla fermata Opéra. Fin dall’uscita della metro si può ammirare la sublime facciata dell’Opéra Garnier. Sarà anche possibile entrare per visitarla, con o senza guida, oppure assistere ad uno dei numerosi balletti che vi vengono rappresentati.

Sotto le cupole i Grandi Magazzini del Boulevard Haussmann offrono una vasta gamma di prodotti simbolo dello stile francese. Effettivamente si può trovare di tutto: vestiti, pelletteria, gioielli, alimenti, biancheria per la casa o ancora articoli di profumeria di grandi marche francesi o straniere. Piccoli chioschi di leccornie vi accoglieranno in questo centro commerciale così tipicamente francese. Dai tetti delle Galeries Lafayette, si può godere di una veduta panoramica.

Abbiamo amato: i numerosi cinema di quartiere.

Abbiamo adorato: le vetrine delle Galeries a Natale, una vera e propria festa fatata per i bambini!

 

 

7) Passeggiata a Montmartre

Tragitto Opéra >> Montmartre: 30 minuti in metropolitana

Partenza: 18:10

Arrivo: 18:40

Durata della visita a Montmartre: 1h/2h, o più

Per recarsi a Montmartre, prendere la linea 8 della metropolitana, dalla fermata Opéra a Concorde, poi cambiare sulla linea 12 fino a Abbesses. Da lì, sarete a meno di 10 minuti di cammino dal cuore di questo antico borgo che ha conservato un’atmosfera molto particolare. Potrete prendere la funicolare fino alla Basilica, al prezzo di un biglietto della metro, ossia 1,90€, oppure salire i 222 gradini che portano alla cima de la Butte. Dopo aver salito le scale della Tour Eiffel, non dovrebbe farvi paura!

Una volta su, potrete percorrere le stradine incantevoli, lungo le quali si affacciano gallerie d’arte, negozietti atipici e ristoranti di cucina tradizionale. Stupisce ancor di più, passeggiando sulle stradine del cimitero in cui giacciono le spoglie di celebri scrittori, scoprire la presenza di vigne. Potrete inoltre ammirare il Muro dei Ti amo, uno dei luoghi più romantici della Ville Lumière. Ma, soprattutto, apprezzerete l’architettura della basilica del Sacré-Cœur e la vista che dall’edificio si offre al visitatore. Inoltre, sulla place du Tertre, potrete farvi ritrarre da uno dei numerosi artisti di strada disposti tutti intorno alle terrazze animate: un ricordo unico del soggiorno parigino!

Abbiamo amato: la vista di Parigi dalla basilica del Sacré-Cœur.

Abbiamo adorato: l’atmosfera in cui è immersa Montmartre: piacevole, fuori dal mondo pur restando un quartiere animato; non si trova nulla di simile altrove a Parigi!

 

 

8) Cena a Montmartre

Vue de la butte de Montmartre
Credito : © Yann Caradec Iphone 6s plus

Quando ne avrete abbastanza di camminare nel villaggio di Montmartre, diverse sono le opzioni di cui potrete disporre per la cena. Venite a gustare piatti tipicamente francesi al Miroir, un cafè molto rappresentativo del quartiere, non lontano dalla fermata Abbesses della linea 12! E dalla parte opposta della strada, troverete il vero asso nella manica del Miroir: la cantina! Nel caffè potrete dilettarvi con verdure bio, manzo ai funghi o ancora cioccolato con panna fatto espresso… Una vera delizia! Si consideri una spesa relativamente elevata: tra 25 e 40 euro per il menu della cena.

Se apprezzate la cucina mediterranea, andate a fare un giro al ristorante corso Casa Livia, 99 bis, rue Lamarck nel XVIII. Facilmente accessibile dalla fermata della metropolitana Lamarck-Caulaincourt (linea 12), è una bottega di specialità gastronomiche in cui ci si può sedere per assaporare i prodotti del territorio corso: terrina di castagne, omelette al brocciu, fiadone… E tutto questo vi costerà tra i 9 e i 16 euro.

Per finire, restando sempre sulle rive del Mediterraneo, potrete cenare a l’Ehden, locale libanese a metà strada tra la Gare du Nord (linee 4, 5, B & D), Anvers (linea 2) e Barbès-Rochechouart (linee 2 & 4), in 69, rue de Maubeuge nel X arrondissement. Il prezzo è di una ventina di euro per un menu. Un festival di kelleges e di falafels per concludere il vostro soggiorno, cosa chiedere di più?

 

Attenzione: i prezzi qui indicati sono quelli applicati al momento della redazione dell‘articolo.

Se si prevede di trascorrere un week-end di 2 giorni a Parigi, consultare il nostro articolo sul tema!

Se ti piace, condividi
  •  
  •  
  •