17 idee per escursioni di 1 giorno da Parigi

Non sapete cosa fare nel fine settimana e sognate di allontanarvi dalla frenetica routine quotidiana nella capitale? Abbiamo elencato 17 idee per escursioni di 1 giorno da Parigi!

La maggior parte di queste visite possono essere effettuate con i mezzi pubblici (TER, treni, autobus) o con un tour operator, ma la soluzione migliore è il noleggio di un’auto. È possibile trovare autonoleggi a meno di 30€/giorno da Parigi su questo tipo comparatore di prezzicomparatore di prezzi. Verificate con le vostre date.

 

1) Versailles, la città regale

versailles
Crédits : ToucanWings, Wikimedia Commons, sous Creative Commons 3.0

Situata a 23 km da Parigi, la città di Versailles vi accoglierà per una splendida giornata. Conosciuta in tutto il mondo per il suo magnifico castello e i suoi sontuosi giardini, la tenuta fu la residenza dei re di Francia come Luigi XIV, Luigi XV e Luigi XVI.

Sarete conquistati e abbagliati dalla bellezza del sito. All’ingresso, la statua di bronzo di Luigi XIV vi accoglierà nella sua umile dimora. Durante la vostra visita, scoprirete la squisita bellezza della Cappella Palatina.

Non perdetevi uno dei luoghi più emblematici del castello: la sala degli specchi.

Un piccolo aneddoto: è in questo luogo che è stato firmato il trattato di Versailles, ponendo così fine alla prima guerra mondiale.

La città di Versailles, dal canto suo, nasconde molti tesori come la salle du Jeu de Paume, emblema della Rivoluzione francese e la cattedrale di Saint-Louis.  Ma potete anche visitare il quartiere di Notre-Dame e il quartiere di Montreuil, che hanno molti parchi e giardini dove passeggiare!

Versailles è anche nota per giocare con i suoi visitatori con effetti ottici e illusioni visive. Potrete contemplare questi trompe-l’oeil durante la vostra visita alla reggia ma anche nelle strade quali rue Satory, Saint-Julien, Carnot e molte altre! Quindi state attenti e tenete gli occhi aperti…

Per maggiori informazioni su Versailles, consultate il sito ufficiale della città. (sito in francese)

Indirizzo: Place d’Armes – 78000 Versailles

Orari della reggia: Aperto tutti i giorni tranne il lunedì e il 1° maggio dalle 9:00 alle 18:30; ultimo ingresso alle 18:00, chiusura delle casse alle 17:50.  Per maggiori informazioni sugli orari della reggia di Versailles, consultate il sito ufficiale della reggia di Versailles. (sito in francese)

Accesso con i mezzi pubblici: Versailles Château (RER C). I treni SNCF in partenza dalle stazioni di Parigi Montparnasse e Parigi Saint-Lazare vi porteranno direttamente alla reggia di Versailles.

Prenotate i vostri biglietti, spettacoli, navette o visite guidate del castello (sito in francese)

 

 2) Disneyland, il regno fatato di bambini e adulti

Image du château de Disneyland
Crédits : CrispyCream27, Wikimedia Commons, sous Creative Commons 4.0

Situato a circa 40 chilometri da Parigi, il Regno di Topolino apre le sue porte e vi invita a testare le sue 343 emozionanti attrazioni per i più audaci o le sue attrazioni più leggere per i più riservati! Il parco è diviso in diversi temi: Adventureland, Fantasyland, Frontierland e Discoveryland!

Potrete godervi attrazioni come Space Mountain, Mine Train, la casa dei fantasmi, Alice nel paese delle meraviglie, Pirati dei Caraibi e molti altri! Potete anche visitare il castello della Bella Addormentata e incontrare i personaggi dei vostri film preferiti!

Se avete paura di avere fame, sappiate che il parco Disneyland mette a disposizione ristoranti e fast food di ogni genere! Tra questi, l’Auberge de Cendrillon (la locanda di Cenerentola) e il Café Mickey (Topolino).

Indirizzo: Disneyland Paris, Boulevard du Parc, 77700 Serris/Coupvray

Orari: dal lunedì alla domenica dalle 10:00 alle 22:30

Accesso: prendere il treno RER A fino al suo capolinea, stazione Marne-la-Vallée-Chessy.

I parchi Disneyland®, Walt Disney Studios® e Disney® Village si trovano a 2 minuti a piedi.

Degli autobus gratuiti vi portano in hotel.

Tariffe: il biglietto speciale 1 giorno/1 parco è al prezzo di 56€ a persona e il biglietto speciale 1 giorno/2 parchi è al prezzo di 71€ a persona (i prezzi possono variare a seconda della stagione).

Prenotate un ingresso + navetta per Disneyland Paris (sito in francese)

 

 3) Le avventure galliche al Parc Asterix

asterix
Crédits: Arnaud 25, Wikimedia Commons, domaine public

Situato a circa quaranta chilometri dalla capitale, il Parc Asterix presenta le avventure e l’universo del noto fumetto « Asterix ». Composto da sei universi legati ad Asterix, potrete testare liberamente le circa quaranta emozionanti attrazioni… Tra queste, la Trace du Hourra, il Tonnerre de Zeus, i seggiolini volanti, Romulus et Rapidus, la Forêt des Druides… Troverete attrazioni per tutti i gusti! Troverete anche l’esatta ricostruzione del villaggio di Asterix così come appare nel fumetto.

Indirizzo: Parco naturale regionale Oise – Pays de France, 60128 Plailly

Orari: aperto dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 19:00 e il sabato dalle 9:00 alle 18:00. Per ulteriori informazioni, consultate il sito ufficiale del Parc Asterix. (sito in francese)

Accesso: prendere il treno RER B da Parigi Gare du Nord in direzione dell’aeroporto Charles De Gaulle, scendere alla fermata « Aéroport Charles De Gaulle 1 » e recatevi alla biglietteria « Parc Asterix » dove le hostess vi indirizzeranno verso le navette (una partenza ogni 30 minuti) per il parco.

Tariffe:

tariffa intera bambino:  € 38

tariffa intera adulto: € 41 (i prezzi possono variare a seconda della stagione).

Prenotate i vostri biglietti per il Parc Asterix (sito in francese)

 

 4) Parco zoologico di Thoiry

thoiry
Crédits : Vassil, Wikimedia Commons, domaine public

Situato a circa cinquanta chilometri dalla capitale francese, il parco zoologico di Thoiry è un parco unico nel suo genere. Oltre ad un’area « parco a piedi », è possibile osservare gli animali della riserva africana dalla propria auto imboccando l’area « Safari » di 8 km.  I 750 animali vi danno il benvenuto nei loro 150 ettari di terreno.

L’avrete capito: giraffe, springbok, daini europei e facoceri vi aspettano!

Indirizzo: Parco di Thoiry, rue du Pavillon de Montreuil – 78770 Thoiry

Orari: lo zoo è aperto tutti i giorni dal 4 febbraio al 12 novembre compreso, tranne i lunedì e  martedì di marzo. Apertura alle 10:00, chiusura alle 17:00 o alle 18:00 (soprattutto a luglio e agosto).

Accesso: Prendere l’autostrada A13, Porte d’Auteuil. All’incrocio tra la A13 e la A12, prendere l’autostrada A12 e poi la N12 in direzione Dreux.

Prendere l’uscita Thoiry, seguire la D76 e poi la D11 in direzione Thoiry.

Tariffe: 28€ per adulto e 22€ per bambino (tra i 3 e gli 11 anni). Per maggiori informazioni sulle tariffe, visitate il sito ufficiale dello zoo. (sito in francese)

 

5) Domaine de Chantilly

chantilly
Crédits : Mathis, Wikimedia Commons, domaine public

Costruito in mezzo all’acqua, intorno a circa 7.800 ettari di foresta e a soli 25 minuti da Parigi, il Domaine de Chantilly comprende il castello, il Museo Condé, il parco, le Grandes Écuries (le grandi scuderie) e il Museo del cavallo. Il Museo Condé possiede la seconda più grande collezione di dipinti antichi dopo il Louvre. I sontuosi giardini « alla francese » sono opera del signor Le Nôtre. Per quanto riguarda le Grandes Écuries, esse ospitano il Museo del cavallo e gli spettacoli con cavalli. Non esitate a venire a dare un’occhiata: rimarrete affascinati dagli spettacoli acrobatici e dalle dimostrazioni di dressage!

Il parco vi offrirà anche un panorama eccezionale sull’arte del giardino occidentale. Potrete passeggiare su e giù per i suoi 115 ettari e apprezzare i suoi giardini influenzati dalle mode del tempo: giardino anglo-cinese della fine del XVIII secolo o giardino all’inglese del XIX secolo: ce ne sarà per tutti i gusti.

Abbiamo lasciato il meglio per ultimo: il castello di Chantilly. È uno dei gioielli del patrimonio francese ed è opera di Enrico d’Orléans, duca di Aumale, figlio dell’ultimo re di Francia: Luigi Filippo.

Indirizzo: Rue du Connétable, 60500 Chantilly

Orari: il Domaine de Chantilly è generalmente aperto dalle 10:00 alle 18:00

Per maggiori informazioni sugli orari, consultate il sito ufficiale del Domaine de Chantilly. (sito in francese)

Accesso: dalla stazione grandi linee Gare du Nord SNCF (25 minuti) scendere alla fermata « Chantilly-Gouvieux » e dalla stazione RER linea D (45 minuti) scendere alla fermata « Chantilly-Gouvieux ».

Per maggiori dettagli sull’accesso alla tenuta, si prega di far riferimento al sito ufficiale del Domaine de Chantilly. (sito in francese)

Tariffe: 8€ per il biglietto Parco e 17€ per il biglietto Domaine.

Per maggiori informazioni sulle tariffe, consultate il sito ufficiale del Domaine de Chantilly. (sito in francese)

 

6) Castello di Vaux-le-Vicomte

Vicomte
Crédits : Jean-Pol GRANDMONT, Wikimedia Commons, sous Creative Commons 3.0

Capolavoro del XVII secolo, il Castello di Vaux-le-Vicomte è stato teatro di importanti eventi storici. Fu edificato in particolare dall’architetto Louis Le Vau, dal pittore Charles Le Brun e dal paesaggista André Le Nôtre. Oggi il castello è la più grande proprietà privata in Francia classificata come monumento storico.

Al primo piano si possono ammirare gli appartamenti dei coniugi Nicolas Fouquet e le loro opere d’arte preferite. Al piano terra sono esposte le più notevoli decorazioni barocche. La grande sala quadrata, il salone delle Muse, per non parlare del gabinetto dei giochi e della camera del Re aspettano solo voi.

Indirizzo: Château de Vaux-le-Vicomte – 77950 Maincy

Orari: aperto alle 10:00 alle 17:00.

Non esitate a consultare il sito ufficiale per verificare gli orari di apertura del castello! (sito in francese)

Tariffe: a partire da 15,5 € per una visita di una giornata e per un adulto.

Prenotate i vostri biglietti per Vaux-le-Vicomte (sito in francese)

Accesso:

Prendere il treno linea P (direzione Provins) a Paris Gare de l’Est.

Scendere alla stazione SNCF di Verneuil l’Etang (treni diretti ogni 60 min. durata 35 min. Rendersi sul sito della SNCF per consultare gli orari della linea P)

Prendete la navetta Châteaubus. La navetta si trova di fronte all’uscita della stazione ferroviaria.

 

7) Fontainebleau

fontainebleau
Crédits: Patrick Giraud, Wikimedia commons, sous Creative Commons 2.0

Situata a 57 chilometri a sud-est della capitale, Fontainebleau ospita il famoso castello di Fontainebleau. È l’unica tenuta reale e imperiale ad essere stata abitata ininterrottamente per sette secoli, poiché ognuno dei membri delle sette dinastie reali che si sono succedute in Francia ha vissuto all’interno delle sue mura. Per quanto riguarda il design della fortezza, è caratterizzato dalla ricchezza delle decorazioni e dall’unicità dei preziosi mobili degli appartamenti del castello. Se vi avventurate in questo sontuoso castello, avrete la possibilità di passeggiare nei quattro musei che ospitano opere d’arte.

I giardini del castello di Fontainebleau si sono evoluti nel corso di tre secoli di arte paesaggistica in Francia. Questi grandi spazi verdi vi riservano molte sorprese perché è possibile fare un giro in carrozza, in un trenino o in mongolfiera.

Come avremmo potuto evocare il castello e i giardini della città senza evocare la sua foresta? Un tempo chiamata la foresta della Birra (un derivato di Bruyère), si tratta di un grande massiccio boscoso di 25.000 ettari, di cui 21.600 sono oggi amministrati come foresta demaniale. Considerata una delle foreste più grandi e più belle di Francia, la diversità dei suoi ambienti, del suo rilievo e delle specie che la compongono ne fanno una foresta notevole.

Indirizzo: Château de Fontainebleau – 77300 Fontainebleau

Orari: il castello è aperto tutti i giorni tranne i martedì, il 1° gennaio, il 1° marzo e il 25 dicembre a partire dalle 9:30.

Orari dettagliati sul sito ufficiale. (sito in francese)

Tariffe: 11€ a persona.

Per maggiori informazioni sulle tariffe, si prega di far riferimento al sito ufficiale. (sito in francese)

Accesso: in macchina da Parigi, prendere la A6 (Porte d’Orléans o Porte d’Italie), uscita Fontainebleau.  Prendere la direzione Fontainebleau e seguire le indicazioni « château ». In treno, andare a Parigi Gare de Lyon (grandi linee) in direzione Montargis, Montereau o Laroche-Migennes; scendere alla fermata Fontainebleau-Avon, poi prendere l’autobus linea 1 in direzione Les Lilas fino alla fermata « Château ».

Maggiori informazioni sull’accesso al castello sul sito ufficiale. (sito in francese)

Prenotate la visita del Castello di Fontainebleau

 

8) Mont-Saint-Michel

mont-saint-michel

Per una visita indimenticabile, l’isolotto roccioso del Mont-Saint-Michel circondato dalla sua magnifica baia vi aspetta! Al confine tra la Bretagna e la Normandia, questo monumento, iscritto al patrimonio mondiale dell’UNESCO dal 1979, è teatro delle più alte maree dell’Europa continentale. Un tempo noto come luogo di pellegrinaggio, la sua architettura con il suo sapiente mix di religiosità e architettura militare medievale impressionerà molti! Tra i luoghi fondamentali troviamo l’abbazia di Mont-Saint-Michel: dal 708 si affaccia sull’immensità della baia e si erge tra cielo e terra. Possiamo già dirvi che il suo intimo chiostro e i suoi vari segreti vi lasceranno senza fiato…

Se siete alla ricerca di un soggiorno insolito, vi invitiamo a scoprire il Mont-Saint-Michel a cavallo o in volo ultraleggero per gli audaci. Sappiate che questo sito si trova a 361 chilometri da Parigi.

Accesso al Mont-Saint-Michel:

in auto: 3 h 56 min. con autostrada A13.

in treno: 3 h 40 min.

 

9) Le spiagge dello sbarco in Normandia

plage debarquement normandie

Sito emblematico della Francia e ricco di storia, le spiagge dello sbarco in Normandia sono assolutamente da vedere. Testimoni di una svolta significativa nella storia del nostro mondo, sono un luogo di commemorazione senza pari.

Diviso in cinque spiagge, questo sito di oltre 5 km è un must per la sua importanza storica e culturale.

Che si tratti della Utah beach o dell’Omaha dove è sbarcato l’esercito americano, o di Gold, Juno e Sword Beach per l’esercito canadese, tutte queste spiagge valgono la deviazione per i loro paesaggi che portano ancora le cicatrici della guerra. Bunker, fortificazioni e altre vestigia dello sbarco del 1944 dormono qui in pace.

Per non parlare del cimitero militare americano di Colleville-sur-Mer – Saint-Laurent fa parte dei 25 luoghi di culto di proprietà degli Stati Uniti in terra straniera. I suoi 70 ettari, le 9.387 stele, la sua cappella, il suo memoriale e il suo giardino dei dispersi sono da visitare liberamente.

A sole tre ore da Parigi, questo sito fondamentale è da non perdere per il suo peso storico.  Inoltre, i vari musei in omaggio allo sbarco in Normandia vi permetteranno di completare le vostre conoscenze in materia e di conoscere meglio i punti strategici delle coste della Normandia come la Batteria di Merville o la Pointe du Hoc. Non vi diciamo tutto, vi lasciamo scoprire questi luoghi un po’ meno conosciuti, ma altrettanto importanti.

Accesso alle spiagge dello sbarco:

in auto: 2 h 49 min. con autostrada A13.

in treno: 2 h 32 min.

 

10) Giverny

giverny
Crédits : Sherry Main, sous Creative Commons 2.0

Immerso nel cuore dell’impressionismo, il villaggio di Giverny si trova a 75 chilometri dalla capitale. Considerato come la culla del movimento impressionista, questo piccolo angolo di paradiso saprà rigenerarvi come mai prima d’ora!  Passeggiate tra i vicoli con un’atmosfera pittorica (in particolare rue Claude Monet che ospita numerose gallerie d’arte) e lasciatevi tentare dalla casa e dai giardini Claude Monet. Menzione speciale per i sontuosi giardini con aiuole fiorite che hanno ricevuto il marchio « jardin remarquable » (giardini notevoli). Se desiderate restare in un’atmosfera artistica, perché non visitare il Museo dell’Impressionismo di Giverny? Diventerete esperti del settore perché questo museo racconta la storia dell’impressionismo e del suo seguito, nonché le sue più lontane conseguenze nella seconda metà del XX secolo.

Se siete piuttosto attratti dall’atmosfera medievale, vi consigliamo di avventurarvi nei castelli di La Roche-Guyon e di Bizy. Il castello di La Roche-Guyon è uno dei monumenti storici della città. Ampliato e abbellito nel corso dei secoli, questo maestoso castello risalente al 1190 divenne gradualmente un luogo di fasto e fu la residenza della famiglia Silly. Avrete anche la possibilità di visitare l’orto creato nel 1741. Seguendo l’esempio di Versailles, questo « orto » è l’associazione di giardino di ortaggi e giardino di frutta.

Il museo dell’impressionismo:

Indirizzo: 99 rue Claude Monet – 27620 Giverny

Orari: aperto dal 24 marzo al 5 novembre tutti i giorni, giorni festivi compresi, dalle 10:00 alle 18:00 (ultimo accesso alle 17:30). Negozio e ristorante aperti tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00.

Tariffe: ingresso adulti 7€ (i prezzi possono variare).

Accesso: in auto, prendere la A13 e uscire a Vernon; in treno: linea Parigi Saint-Lazare / Rouen. Scendere a Vernon.

Per maggiori informazioni sul museo dell’impressionismo, consultate il sito ufficiale del museo.

 

Il Castello della Roche-Guyon:

Indirizzo: 1, rue de l’Audience, 95780 La Roche-Guyon

Orari: generalmente il castello è aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00, tranne durante la chiusura annuale da novembre a febbraio.

Tariffe: la visita alla tariffa individuale per adulti è di 7,8€. (I prezzi sono soggetti a variazioni)

Accesso: da Parigi, prendere la A15 in direzione di Cergy, poi proseguire sulla N14. All’altezza di Magny-en-Vexin, prendere la seconda uscita « Hodent / Vernon » poi seguire la direzione Vernon e La Roche-Guyon OPPURE prendere la A13 in direzione Rouen. All’altezza di Mantes-la-Jolie, prendere la prima uscita, poi seguire la direzione Limay, poi Vétheuil / La Roche-Guyon.

Consultate orari, tariffe e accesso del Castello della Roche-Guyon sul sito ufficiale per maggiori informazioni.

 

Il Castello di Bizy:

Indirizzo: Château de Bizy, Avenue du Maréchal de Lattre de Tassigny, 27200 Vernon

Orari: il castello è aperto tutti i giorni dal 1° aprile al 1° novembre incluso, dalle 10:00 alle 18:00. Non esitate a verificare orari e tariffe del Castello di Bizy (sito in francese)

Tariffe: 9 € per un’entrata adulto (i prezzi sono soggetti a variazioni)

Prenotate la visita di Giverny

 

11) Rouen

rouen
Crédits : Frédéric Bisson, sous Creative Commons 2.0

Vera città storica della Francia, Rouen saprà conquistarvi con le sue belle casette a traliccio, le sue strade lastricate e la sua bella atmosfera. Nota per essere stata la città del martirio di Giovanna d’Arco, condannata e poi bruciata nel 1431 sulla Place du Vieux Marché, gode di un patrimonio invidiato da più di una città. Se siete di passaggio in questa città, la prestigiosa visita da non perdere è quella alla Cattedrale Notre-Dame. (sito in francese) Sovrasta la città dai suoi 151 metri di altezza, fu costruita tra il 1030 e il 1145, il che la rende un edificio gotico le cui prime pietre risalgono all’Alto Medioevo.

Non mancate nemmeno la visita al Giardino delle piante della città, (sito in francese) luogo ideale per passeggiate in famiglia con le sue adorabili vasche e i pittori che vi installano i loro cavalletti per immortalare il momento con una sapiente pennellata.

Ma avrete anche tutto il tempo del mondo per esplorare il castello di Rouen (Château de Bouvreuil), costruito all’inizio del XIII secolo sotto la direzione di Philippe Auguste, re di Francia. Questa potente fortezza ebbe un ruolo militare durante la guerra dei cent’anni e le guerre di religione e imprigionò anche Giovanna d’Arco all’interno delle sue mura.

Infine, vi proponiamo un’immersione in un panorama XXL, (sito in francese) l’insolita attività di Rouen! Per la prima volta in Francia sono esposte opere panoramiche gigantesche. Gli amanti dell’arte fuori dal comune possono scoprire Rouen 1431 ai tempi di Giovanna d’Arco in un’esclusiva mondiale. L’artista fuori categoria Yadegar Asisi, ripristina luoghi scomparsi o inaccessibili grazie a una tecnica molto particolare che combina la pittura con il disegno e l’uso di immagini digitali!

Situata a 135 chilometri da Parigi, la «città dei cento campanili» apre le sue porte piene di storia e di mistero per un giorno o un fine settimana!

Arrivare a Rouen:

in treno: Linea intercity Paris Saint-Lazare – Rouen – Le Havre

in auto: 1 h 47 min. con la A13.

 

12) Orléans

Orléans
Crédits: GIRAUD Patrick, Wikimedia Commons, sous Creative Commons 3.0

Situata a 135 chilometri dalla capitale, Orléans è considerata una delle città più dinamiche della Francia! Città moderna e facile da visitare con molti mezzi di trasporto, qui vi sentirete come a casa vostra!  Conosciuta per la sua Arte e la sua Storia, questa città è apprezzata ogni giorno di più dagli amanti della natura e del patrimonio.

Se siete di passaggio in questa città, non esitate a visitare la Cattedrale della Santa Croce. Classificata come monumento storico, questa cattedrale cattolica gotico-romana fu costruita tra il 1601 e il 1829.

Potete anche riposare e passeggiare per i vicoli del Parco Floreale in Piazza Martroi, un parco paesaggistico ricco di giardini dove animali e piante sono i protagonisti. Infine, se ne avete voglia, vi invitiamo a visitare il Museo della Memoria dei bambini di Vel d’Hiv, (sito in francese) specializzato nella ricerca e nella storia dei campi di Pithiviers e Beaune-la-Rolande, l’internamento e la deportazione di 16.000 ebrei, e il campo di Jargeau dove sono stati internati 1.200 zingari.

 

Arrivare a Orléans:

in treno veloce: 1 ora via Intercity

in auto: 1 h 47 min. con la A10.

 

13) Amiens

amiens
Crédits: Jean Pol Grandmont, Wikimedia Commons, sous Creative Commons 3.0

Situata a 143 chilometri da Parigi, Amiens è soprannominata la « piccola Venezia del Nord » per i numerosi canali che la attraversano. Possiede un patrimonio storico e culturale molto variopinto. Tra le attività da non perdere, vi proponiamo una visita completa della Cattedrale di Notre-Dame d’Amiens, (sito in francese) capolavoro di abilità tecnica e dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Costruita tra il 1220 e il 1288, è una delle chiese gotiche più alte di Francia. Ma si può anche camminare sulle orme di un famoso scrittore visitando la Casa di Jules Verne (sito in francese) che vi abitò dal 1882 al 1900.  Immersi nel cuore della sua vita intima, potrete contemplare liberamente i 700 oggetti e documenti del patrimonio legati all’autore di « 20.000 leghe sotto il mare » e « Viaggio al centro della Terra ». Inoltre, perché non fare una deviazione al Museo della Picardia (sito in francese) che ripercorre la storia delle arti e delle tecniche del Paleolitico nel XXI secolo? Oltre ad essere considerato uno dei più bei musei della provincia, è stato progettato come il Louvre di Napoleone III.

Se ne avete voglia, potete vagare per le strade del quartiere di Saint-Leu. Attraversato da un lato all’altro da canali, questo pittoresco quartiere è pieno di vecchie strade acciottolate e di tradizionali case di malta o di mattoni.

 

Arrivare a Amiens:

in treno veloce: 1 h 20 min. via treni TER

in auto: 1 h 47 min. con la A86.

 

14) Reims

reims
Crédits: Mattana, Wikimedia Commons, domaine public

Soprannominata « la città delle incoronazioni » o « la città dei re », questa città che ospita la cattedrale di Notre-Dame de Reims ha visto il battesimo di Clodoveo e partecipò a numerose incoronazioni di re carolingi e poi capetingi, da Luigi il Pio nell’816 a Carlo X nel 1825.

Tra i luoghi di Reims da visitare, troviamo il Palazzo del Tau (sito in francese) che un tempo fu la residenza degli arcivescovi della città. Durante la Rivoluzione francese, questo palazzo fu trasformato in tribunale e successivamente in borsa di commercio.

Potete anche fare un giro alla Basilica Saint-Remi (sito in francese) conosciuta per le sue reliquie e i suoi numerosi miracoli che attirano un gran numero di pellegrini. Continuate la vostra ascesa religiosa tra le mura della Cattedrale Notre-Dame (sito in francese) costruita nel 1211 e nel 1345. Consacrata alla Vergine Maria, i lavori per la cattedrale di Reims sono stati completati nel XIV secolo. È nota in particolare per l’importantissima distruzione di cui è stata vittima durante la Prima guerra mondiale.

Dopo la visita alla cattedrale, vi consigliamo di passare per la porta di Marte. (sito in francese) Questo monumento romano prende il nome dalla vicinanza di un tempio dedicato a Marte, il dio romano della guerra. Classificata monumento storico nel 1840, ha una ricca decorazione di ispirazione locale.

Infine, per concludere in bellezza, andate alla Villa Demoiselle. (sito in francese) Vero e proprio simbolo architettonico di Reims, questa villa combina perfettamente l’Art Nouveau e l’Art Déco. Questo raffinato ambiente fu costruito tra il 1904 e il 1908 secondo i progetti dell’architetto Louis Sorel.

 

Accedere a Reims:

in treno: 50 min. via treni TGV

in auto: 1 h 38 min. via la A4.

 

15) Honfleur

honfleur
Crédits: Pinpin, Wikimedia Commons, sous Creative Commons 3.0

Honfleur è una città situata a 197 chilometri da Parigi, in Normandia.  Vera terra di carattere e di autentico fascino, Honfleur è il centro principale del turismo in Normandia. Circondata da viuzze pittoresche, case rivestite di ardesia e facciate a graticcio, questa città di pittori ha visto nascere il pittore Eugène Boudin e il compositore Erik Satie.

Se visitate Honfleur questo fine settimana, vi consigliamo di ormeggiare al Vieux Bassin che è certamente uno dei luoghi più affascinanti della città! Non lontano dagli effluvi marittimi del porto, si trova il quartiere di Saint-Léonard che ospita la magnifica chiesa di Saint-Léonard costruita nel VI secolo. Se cercate una zona vivace, andate al quartiere « de l’enclos » dove si incontrano il municipio e le vie dello shopping. La particolarità di questa parte del centro cittadino è dovuta alla presenza di granai di sale risalenti all’epoca moderna. Classificati come monumenti storici, la loro architettura è tanto impressionante quanto i segreti che racchiudono.

Per immortalare il vostro soggiorno a Honfleur, perché non inerpicarsi sulla costa Côte de Grâce che vi offrirà un panorama completo della costa normanna? Seguite i suoi sentieri e godetevi l’atmosfera rilassante emanata da questo luogo. Per concludere la giornata in modo positivo e valorizzante, non esitate a fare un salto al museo della Marineria, vero riflesso dell’identità della città.

Non dimenticate il giorno del mercato a Honfleur (sito in francese) dove far compere e riempire il cestino con succulenti prodotti del territorio normanno e frutti di mare… La buona atmosfera è garantita!

Arrivare a Honfleur:

in auto: 2 h 23 min. con la A13.

in treno: sono possibili collegamenti con Honfleur dalla stazione di Paris Saint-Lazare.

 

16) Deauville

deauville
Crédits : Viault, Wikimedia Commons, sous Creative Commons 3.0

A poco meno di 200 chilometri dalla capitale, Deauville apre le sue porte! Questa città equestre è famosa non solo per i suoi ippodromi, ma anche per la sua spiaggia e i suoi palazzi.

Tra le attività imperdibili della città, vi invitiamo a visitare il Centro Internazionale, riflesso di una vera e propria bravura tecnica. Se abbiamo accennato al carattere equestre della città, è perché anche l’ippodromo è un luogo da non perdere: costruito nel 1864 dal Duca di Morny, i tre campi di polo di questo luogo assistono regolarmente a uno spettacolare confronto tra le migliori squadre del mondo nella loro categoria.

Se la corrente artistica dell’impressionismo vi appassiona, vi consigliamo di visitare la casa di Eugène Boudin « la Breloque » dove ha trascorso gli ultimi 14 anni della sua vita. Questo pittore ha realizzato più di cento tele e guazzi a Deauville.

Per continuare felicemente il vostro fine settimana, recatevi alla Villa Strassburger, dichiarata Monumento storico di Francia nel 1975. Questa imponente residenza fu costruita sotto gli ordini del barone Henri de Rothschild, grande amante delle corse di cavalli.

Per gli amanti dei giochi da casinò, il paradiso delle slot machine è aperto al Casinò Barrière!

Infine, prenotate la vostra ultima escursione in terra normanna presso lo stabilimento balneare Établissement des bains de mer: costruito nel 1923, è il paradiso della spiaggia e il « quartier generale » dell’informazione. Due chilometri di spiaggia, 600 ombrelloni, 450 cabine, una piscina olimpionica, due porti, una scuola di vela, un club di tennis e molte altre attività per il tempo libero vi aspettano… Sta a voi decidere!

Arrivare a Deauville:

in auto: 2 h 28 min. con la A13.

in treno: 2 h14 min. con treni TGV – Inter-cité

 

17) I castelli della Loira

La regione francese della Loira ha l’onore di avere alcuni dei castelli più belli di Francia come parte del suo patrimonio storico e culturale. Terza destinazione turistica della Francia, la Valle della Loira ha probabilmente la più alta concentrazione di castelli in Francia. Se siete appassionati del periodo medievale francese, non lasciatevi sfuggire questa regione!

chambord
Crédits : Eléosud, Wikimedia Commons, sous Creative Commons 3.0

Il castello di Chambord

Situato a 178 chilometri dalla capitale, vi invitiamo a visitare il castello di Chambord nel paese delle favole! La sua atmosfera unica si percepisce fin dall’arrivo dopo aver attraversato la foresta. State per ripercorrere 500 anni di storia francese in sole poche ore. Costruita su richiesta di Francesco I, è una vera opera architettonica che il Re si compiaceva di mostrare ai vari sovrani e viaggiatori di passaggio. Molière ci ha presentato per la prima volta la sua famosa commedia « Il borghese gentiluomo ».

Avrete la possibilità di salire il famoso scalone a doppia elica ispirato da Leonardo da Vinci e di godere di questa architettura unica costruita sui modelli dei castelli medievali con il suo mastio e le quattro torri.

Come si può evocare questo castello senza menzionare la sua tenuta che è il più grande parco forestale chiuso d’Europa? 5.440 ettari di superficie (cioè la superficie intramurale di Parigi), per non parlare dei suoi giardini alla francese. Nel 2017, il castello ha subito un’audace trasformazione di dimensioni: sta tornando a conquistare i suoi giardini alla francese! Sono stati piantati circa 600 alberi, 88 arbusti, 200 rosai, 15.250 piante che segnano i confini e 18.874 m² di prato per ripristinare il suo elegante stemma.

Arrivo al castello di Chambord:

in auto: 2 ore con la A10 e 2 h e 45 min. con la A19 e A10.

 

Il castello di Cheverny

Situato a 197 chilometri da Parigi, il castello di Cheverny è noto per essere straordinariamente ben conservato: troviamo la disposizione e l’arredamento originali così come sono stati lasciati. La sua splendida decorazione interna firmata Luigi XII è stata meticolosamente mantenuta per quattro secoli. Dopo una visita interna, lasciatevi tentare da un tour esterno dell’immenso parco popolato da giganteschi cedri e altre specie rare.

Per maggiori informazioni su orari e tariffe per visite al castello, consultate la pagina ufficiale del castello di Cheverny.

Per informazioni supplementari sull’accesso, visitate il sito ufficiale del castello di Cheverny. (sito in francese)

 

Il castello di Chaumont-sur-Loire

Il castello di Chaumont-sur-Loire si trova a 217 chilometri dalla capitale. È un luogo da non perdere nel campo delle arti e dei giardini ed è una tappa fondamentale nel circuito dei castelli della Loira. Si estende su 20 ettari e offre una delle più belle viste sul fiume detto royal, la Loira. Accoglie nei suoi angolini opere d’arte di artisti contemporanei e mostre firmate dai più grandi fotografi.

Per maggiori informazioni su accesso, orari e tariffe del castello di Chaumont-sur-Loire, consultate la pagina ufficiale della tenuta.

 

Il castello di Amboise

Situato a poco più di 200 chilometri da Parigi, il castello di Amboise si affaccia maestosamente sul fiume Loira. Per più di 4 secoli è stata governata con il pugno di ferro dalla famiglia di Amboise. Un luogo ricco di storia, potrete ammirare la collezione di mobili gotici e rinascimentali. Dopo aver visitato l’interno del castello, si può passeggiare nei maestosi giardini paesaggistici e fare un giro nella cappella che ospita la tomba di Leonardo da Vinci.

Per maggiori informazioni su accesso, orari e tariffe del castello di Amboise, consultate la pagina ufficiale del castello.

 

Il castello di Azay-le-Rideau

Situato a poco più di 250 chilometri da Parigi, il castello di Azay-le-Rideau ha la particolarità di essere costruito su un’isola nel mezzo del fiume Indre. Considerato uno dei modelli dell’architettura rinascimentale francese, molti re e marchesi lo hanno acquisito in passato. Non esitate a visitare questo castello che fa parte dell’ambito lignaggio dei castelli della Valle della Loira.

Maggiori informazioni su accesso, orari e tariffe del castello di Azay-le-Rideau. (sito in francese)

Prenotate la visita dei castelli della Loira

 

Se ti piace, condividi
  •  
  •  
  •