Dove soggiornare a Parigi e in quale quartiere prenotare l’albergo?

Parigi, le sue luci, gli ottimi ristoranti e i magnifici monumenti storici vi hanno sempre fatto sognare? Se ancora non conoscete i piccoli segreti di questa città e state pensando di fare presto le valigie, vi proponiamo un breve riassunto dei diversi luoghi parigini e delle loro particolarità che vi aiuterà a scegliere il quartiere che vi si addice di più.

Parigi Senna

 

Sommaire :
Il Quartiere Latino : il fascino storico del quartiere studentesco
Saint Germain-des-Prés : il quartiere elegante e pittoresco
La Motte Picquet Grenelle / Passy : una zona residenziale di prestigio
Opéra / Grands Boulevards / Borsa : il quartiere degli affari e dei ristoranti
Bastiglia : mojitos e cultura popolare
Montmartre / Pigalle : la calma contro la tempesta
Ménilmontant / Belleville : la casa degli hipster
Montparnasse : un quartiere da amare con le papille gustative
Les Halles / Le Marais : il quartiere in voga
La Butte-aux-Cailles : una pausa campagnola

 

Il Quartiere Latino : il fascino storico del quartiere studentesco

Quartier Latin
©Ba’Gamnan

A Rive Gauche, di fronte a Notre Dame, si trova il Quartiere Latino, che brilla per la sua bellezza, storia e cultura. È un quartiere studentesco in cui è bello vivere, dove la tensione parigina non si fa sentire perché le strade e i monumenti sono molto numerosi e ispirano calma e serenità. Le testimonianze di un florido passato sono a cielo aperto, come attestano le arene di Lutèce, o le antiche mura di Lutèce ancora visibili dalla via Lacépède. La Sorbona, simbolo francese fin del Medioevo, e le Grandi Scuole d’Affari, accolgono studenti da tutto il mondo e professori che contribuiscono fortemente alla calorosa atmosfera del quartiere. Le biblioteche, i piccoli negozi e i ristoranti piuttosto convenienti sono molto numerosi e vi permetteranno di uscire e mangiare senza spendere una fortuna. Rue Mouffetard, una carina via ciottolata che collega Les Goblin al Pantheon, ospita un mercato molto piacevole dove è bello passeggiare la domenica mattina prima di andare a visitare Notre Dame, il Giardino del Lussemburgo, il Giardino delle Piante o l’Institut du Monde Arabe. Se volete un po’ più di movimento, potete andare a fare una passeggiata lungo il Boulevard Saint Michel dove libri, film e dischi vinili di ogni tipo sono venduti nei numerosi negozi culturali. Se siete appassionati delle settima arte, non potreste essere più felici perché il Quartiere Latino vanta una moltitudine di cinema indipendenti e proietta molte retrospettive invidiate dalle città di tutto il mondo. Perfetto per i giorni di pioggia !

Infine, il Quartiere Latino è il perfetto pied à terre a Parigi, che siate in famiglia, gli amici o in coppia, tutti troveranno qualcosa da scoprire e potranno essere in una magnifica atmosfera giorno dopo giorno.

Punti di forza :

Un ambiente magico, monumenti ovunque, un’atmosfera accogliente e calorosa, calma e festiva allo stesso tempo. È il quartiere perfetto per un viaggio a Parigi.
Ci sono molti hotel e i ristoranti e bar non sono troppo cari come nel Marais, ad esempio.

Punti deboli :

Pochi punti deboli, tranne per il gran numero di turisti durante l’estate, e la frenesia del Boulevard Saint Michel e Place Saint-Michel.

Clicca qui per visualizzare i nostri 85 hotel nel Quartiere Latino

 

 

Saint Germain-des-Prés : il quartiere elegante e pittoresco

Café de Flore
©Henrik Berger Jørgensen

A ridosso del Quartiere Latino, Saint Germain-des-Prés è un quartiere elegante e vivace, dove la sera si esce per sorseggiare gustosi cocktail in posti stupendi dove tutta Parigi vuole venire. I locali jazz sono un’istituzione qui e una tradizione di lunga data che sarebbe un peccato non provare, anche perché si possono trascorrere delle serate incantevoli e tanto altro se si viene in buona compagnia ! Un universo fatto di celebrità e personaggi famosi, questo quartiere rimane tuttavia il luogo della poesia e della letteratura dove, nel secolo scorso, alcuni dei più grandi scrittori hanno forgiato la loro reputazione con una gran quantità di assenzio. Andate a mangiare un boccone alla rinomata brasserie Les Deux Magots, o al Café de Flore, dove i camerieri vi serviranno con il savoir-faire della tradizione degli ottimi ristoranti. Per quanto riguarda lo shopping e i negozi di abbigliamento, è difficile trovare di meglio. Qui e nel quartiere Marais batte il cuore della moda parigina e i negozi di abbigliamento di ogni tipo si mescolano alle grandi marche. È difficile non fare un buon affare a Saint Germain-des-Prés… Non abbiate paura d’incontrar gente, qui le strade sono sempre affollate e la sera si possono udire brindisi di champagne e risate dai piccoli caffè eleganti dall’atmosfera discreta e soave. La Ville Lumière non ha mai avuto un nome più azzeccato che in questo quartiere che la notte si accende di mille luci, dove la gente celebra la vita con raffinatezza e buon gusto in questo grazioso tipico quartiere parigino.

Punti di forza :

Un’atmosfera elegante e alla moda, negozi di vestiti all’ultimo grido e luoghi carichi di storia e cultura. Si ha l’impressione di essere in un paesino, adorabile ed affascinante allo stesso tempo, ma solforoso ed elettrico al calar della notte.

Punti deboli :

I prezzi degli immobili sono alti, così come dei ristoranti, i bar e i negozi. Inoltre, la gente del luogo può sembrare un po’ altezzosa, e ci si può sentire oppressi da questo quartiere in costante movimento.

Clicca qui per visualizzare i nostri 85 hotel a Saint Germain-des-Prés

 

 

La Motte Picquet Grenelle / Passy : una zona residenziale di prestigio

Ponte Bir Hakeim
©Phil Beard

Cosa sarebbe Parigi senza la sua Dama di Ferro? Se inevitabilmente associate Parigi alla Torre Eiffel, perchè non trovare un luogo dove alloggiare che vi permetta di vederla ogni giorno. Il quartiere Motte Picquet Grenelle, ad esempio, offre una posizione ideale: non lontano dal famoso monumento, è una zona sia commerciale (la rue du Commerce offre un mercatino di strada e una miriade di negozi di alimentari) che residenziale. I quartieri a diretto contatto con la Torre Eiffel sono molto costosi e piuttosto vuoti, a differenza della Motte Picquet Grenelle, che offre negozi, una vita di quartiere e una condizione di vita molto piacevole.
La linea 6 della metropolitana che attraversa questa zona, tra Motte Picquet, Cambronne, Dupleix e Bir Hakeim, è una linea aerea che da una vista eccezionale sulla città di Parigi e la Torre Eiffel. Non vi stancherete mai di ammirare il panorama sulla via di ritorno all’hotel…

Proseguendo su questa linea della metropolitana, dopo aver attraversato la Senna,
inizia il quartiere Passy. È una zona molto chic che offre una vista mozzafiato sulla Torre Eiffel. Se siete alla ricerca di lusso e calma, non troverete niente di meglio che questo quartiere, il quale potrebbe essere una carta blu al Monopoli… Lontano dalla confusione del centro città e dei klaxons, sembra una cittadina borghese di campagna dove l’architettura degli edifici di pietre intagliate è magistrale e sgargiante.

Punti di forza :

Il quartiere Motte Picquet è una zona commerciale e residenziale, a due passi dalla Torre Eiffel. Questo lo rende il perfetto pied-à-terre non molto caro per soggiornare vicino alla Torre Eiffel. Il quartiere Passy è molto più tranquillo e chic, e la vista sulla Torre Eiffel sembra una cartolina tutti i momenti della giornata.

Punti deboli :

Il quartiere Motte Picquet non è molto interessante. Nonostante abbia molti vantaggi è molto diverso dal fascino della Butte Montmartre, ed ha spesso un costo elevato.

Passy è un quartiere tranquillo, forse troppo tranquillo, e di certo non è lì che troverete un negozio aperto di notte. Lo stesso vale per la diversità culturale, che è quasi inesistente, e il costo degli alloggi è proibitivo.

Clicca qui per visualizzare i nostri 37 hotel a Motte Picquet Grenelle/Passy

 

 

Opéra / Grands Boulevards / Borsa : il quartiere degli affari e dei ristoranti

Borsa
©victortsu

Si tratta di un quartiere elegante, dove l’architettura Haussmaniana predomina su grandi viali ed edifici massicci in pietra tagliata con elementi decorativi. Vale la pena di alzare la testa ed osservare questi edifici, rimarrete sicuramente sorpresi dalla raffinatezza e dalla preziosità delle sculture e delle volute. È un quartiere di uffici dove la gente lavora e fa pranzi d’affari. I ristoranti eleganti abbondano e delizieranno il vostro palato se deciderete di pagarne il prezzo. Se avete un budget ridotto e vi piace la cucina asiatica, il quartiere dell’Opera è anche il quartiere giapponese dove, lungo la via Saint Anne, ci sono dozzine di ristoranti di sushi e ramen. Il ristorante Higuma ad esempio, è molto squisito a dei prezzi convenienti visto il quartiere. Non dimenticate di andare al Camion qui fume vicino all’Église de la Madeleine, di cui hamburger è stato eletto più volte il migliore di Parigi. Questo quartiere ha alcune delle boutique più lussuose della capitale, ma anche dei negozi alimentari molto raffinati.

È molto piacevole passeggiare sotto i portici delle gallerie dove l’aria è più fresca d’estate. Troverete in vendita opere d’arte, libri antichi e oggetti curiosi. In un angolo di una stradina, c’è il Musée Grévin, dove le celebrità di ieri e di oggi prendono vita nella loro pelle di cera in ambienti spettacolari. Nei numerosi bar dei Grands Boulevards è conveniente incontrarsi dopo il lavoro, dove agli impiegati d’ufficio piace fare networking mentre bevono un bicchierino. Se volete trattenervi un po’ di più a far festa, il quartiere della Borsa pullula di locali notturni esclusivi e club privati dove purtroppo non a tutti è permesso di entrare.

Punti di forza :

Nei quartieri Grands Boulevards, Borsa ed Opéra l’atmosfera è molto frenetica e commerciale che può piacere se si vuole vivere la grandiosa vita parigina. Se potete spendere un po’ di più, passerete senza dubbio un momento favoloso.

Punti deboli :

Il quartiere è caro, a meno che non troviate piccoli locali di strada o ristoranti asiatici, per esempio. Le strade sono sempre affollate durante il giorno e questo può essere stancante alla lunga.

Clicca qui per visualizzare i nostri 151 hotel nel quartiere Opéra/Grands Boulevards/Borsa

 

 

Bastiglia : mojitos e cultura popolare


©Amélien Bayle

Un quartiere popolare, tranquillo e senza fronzoli, la vita a Bastiglia è piuttosto semplice.

La rue de Lappe è il tempio dell’aperitivo, dove i bar sono attaccati uno all’altro, proponendo vantaggiosi happy hour che ridurranno considerevolmente il valore del vostro scontrino. Di che cosa avete voglia? Musica latino americana? L’Havanita café vi accoglierà in un’atmosfera cubana calorosa e disinvolta, dove gli appassionati del vecchio rum possono sorseggiare i loro bicchieri mentre accendono un sigaro nella sala fumatori. Se avete voglia di rock’n’roll, fermatevi al bar Les Furieux, dove la musica rock degli anni ’90 è a tutto volume facendovi togliere il posteriore dalle magnifiche sedie di velluto rosso. E se volete ballare al ritmo della musica del vivo, non lontano da lì, la Mécanique Ondulatoire vi accoglierà in un’atmosfera vintage e amichevole.

Alla Bastiglia non c’è solo il divertimento, c’è anche la cultura ! Potete trovare molti negozi di fumetti e libri d’arte, e la via Keller presenta innumerevoli negozi di dischi in vinile ma anche negozi di cultura giapponese e alternativa. All’Opéra Bastille, che si trova nell’omonima piazza, ci sono favolosi spettacoli per cui tutta Parigi si precipita a vedere. La via Saint Antoine è molto commerciale, e ha molti negozi di prêt-à-porter. Il mercato d’Aligre, in compenso, è veramente cosmopolita. I colori delle bancarelle fanno venire l’acquolina in bocca e i prezzi sono davvero convenienti, perciò sarebbe un peccato non approfittarne. La coulée verte inizia alla Bastiglia e forma un sentiero verde fino alla Porte Dorée, per fare una passeggiata panoramica in alto. Gli appassionati di corsa e allenamento all’aria aperta si faranno certamente piacere.

Punti di forza :

È un quartiere apprezzato per la sua semplicità, numerosi bar e atmosfera disinvolta, al contrario di Saint Germain-des-Prés, per esempio. La cultura popolare è messa in primo piano e la gente ama passeggiare nei fine settimana per rilassarsi e bere qualcosa, leggere libri ed assistere a brevi concerti.

Punti deboli :

Nei fine settimana e la sera c’è molta gente alla Bastiglia, e si possono avere problemi con alcune persone che sono un po’ troppo sbronze dopo essere uscite da un ristorante o da un bar. Consigliamo questo quartiere più per un gruppo di amici invece di una famiglia numerosa.

Clicca qui per visualizzare i nostri 61 hotel a Bastiglia

 

 

Montmartre / Pigalle : la calma contro la tempesta

Montmartre
©Fabrizio Scami

Benvenuti nella Parigi da cartolina, la Parigi che viene mostrata nei film stranieri e che i turisti di tutto il mondo sognano di visitare… Sì, si tratta del quartiere Montmartre. In questo quartiere, è piacevole passeggiare lungo incantevoli viuzze cosparse di casette con giardino. I piccoli bar parigini dal fascino antico e decorazioni pittoresche sono numerosi qui, le piazzette e i piccoli spazi verdi permettono di respirare in questa piacevole giungla urbana che ricorda la campagna. In questo quartiere parigino, un po’ distaccato dal resto della città, è particolarmente piacevole da vivere. I pittori a Place du Tertre disegnano il ritratto dei turisti che passeggiano per le strade ciottolate dove un tempo vivevano artisti come Picasso, Cézanne, Van Gogh, Renoir e molti altri.

Bisogna avere le gambe forti per abitare in questo quartiere ! Salire a piedi è un’abitudine quotidiana degli abitanti di Montmartre, specialmente se dovete farlo su tutta la collina per raggiungere il vostro appartamento o hotel. Ma ne vale la pena perché c’è un ambiente semplice e di campagna dove l’aria sembra più pura che nel centro città. Se invece non siete molto sportivi, potete sempre salire con la funicolare elettrica ammirando il panorama. In estate, non perdete per nessuna ragione il tramonto dalla piazza di fronte al Sacre Coeur, il panorama è mozzafiato, l’atmosfera è soave e di festa.

Come potete immaginare, il costo degli immobili in questa zona sono abbastanza alti, ma gli hotel sono accoglienti e ben posizionati.

Quando scendete la collina, noterete che l’atmosfera cambia completamente. All’improvviso, la calma e la serenità borghese di Montmartre svanisce per far posto all’eccitazione e l’effervescenza di Pigalle. Il quartiere è una festa continua, dove il cabaret del Moulin Rouge è la star. Qui, i bar più solforosi, i locali notturni di Parigi e i negozietti birichini sono davvero ovunque, e i turisti di tutto il mondo si affrettano a vivere una notte di follia alla francese. In questo quartiere ci sono diversi teatri parigini leggendari come La Cigale, l’Elysée Montmartre, o il Trianon, e i musicisti saranno al settimo cielo perché il quartiere è ricco di negozi di strumenti musicali di ogni tipo. È il quartiere dell’estremo, movimentato e solforoso, a volte pericoloso.
Talvolta è odiato, ma il più delle volte è amato alla follia, come in una storia d’amore…

Punti di forza :

Montmartre sembra una cartolina da ogni angolo di strada. Le numerose viuzze, le scale e gli affascinanti lampioni vi faranno sempre venire voglia di scattare foto con il cellulare.

A Pigalle, l’atmosfera è incredibile, l’atmosfera di festa e lo spirito dell’interdizione nell’aria danno dipendenza. Si parlano lingue di tutto il mondo, il quartiere è fortemente multietnico pur conservando la propria identità storica.

Punti deboli :

Bisogna avere le gambe forti per vivere a Montmartre. Questo quartiere è forse il più bello di Parigi, ma le persone con mobilità ridotta avranno delle difficoltà di accesso.

Pigalle è sommersa dai turisti e gli innumerevoli negozi di souvenir fanno pensare di essere a Disneyland. Si deve apprezzare il bagno di folla, e stare un po’ attenti quando si rientra la notte, perché questo quartiere festaiolo attira delle persone poco raccomandabili quando scende la notte…

Clicca qui per visualizzare i nostri 95 hotel a Montmartre

Clicca qui per visualizzare i nostri 120 hotel a Pigalle

 

 

Ménilmontant / Belleville : la casa degli hipster

Belleville
©Jeanne Menjoulet

Amici hipster con barba e bretelle, questo è il vostro quartiere preferito !
Belleville è un quartiere in piena evoluzione dove gli affitti, più economici che in altri quartieri parigini, attirano giovani, creatori ed artisti. È un quartiere dagli accenti asiatici, dove è possibile mangiare a basso costo e spesso deliziosamente. I ristoranti « mensa » vietnamiti, cinesi e thailandesi costellano la rue de Belleville e il mercato popolare sul boulevard de la Villette è ideale per fare la spesa a basso costo acquistando prodotti di qualità. Come molti quartieri alla periferia di Parigi, quello di Belleville e Ménilmontant è situato in altezza, ed è per questo che ha così tante piccole viuzze ciottolate e suggestive dove i cineasti amano puntare le loro telecamere per catturare questa Parigi popolare. Il quartiere di Belleville si sviluppa anche attorno al magnifico, selvaggio e montagnoso Parc des Buttes Chaumont (certamente il più bello di Parigi). Qui le passeggiate e le serate estive sono particolarmente piacevoli. Il parco di Belleville invece offre uno dei panorami più belli di Parigi, e spesso la gente ci si ritrova, durante i giorni di sole, per condividere un drink mentre guardando il tramonto sulla città. Belleville è anche un quartiere molto « Art », dove potete vedere molti murales sulle mura degli edifici. Per godere appieno dell’atmosfera movimentata (un po’ troppo?) di Belleville, vi consigliamo di andare a bere un drink da Aux Folies, una vera e propria istituzione accogliente a Belleville. E se state cercando un buon baretto, accogliente, un po’ lontano dalla frenesia di rue de Belleville, non esitate a varcare le porte di La Vie Devant Soi, dove Hadrien vi aspetta con il suo mitico sorriso per proporvi una selezione di vino e birra.

Affianco a Belleville, il quartiere Ménilmontant non è molto diverso da quest’ultimo, tranne per il fatto che le serate possono essere un po’ più folli. I bar alla moda e piuttosto economici inondano le strade di Oberkampf e Ménilmont da cima a fondo, e le serate del fine settimana c’è un’atmosfera popolare e festaiola. Locali da non perdere :
Haut les Cœurs, bar dai gustosi drinks, atmosfera di fuoco le serate del fine settimana, con jam session, e un pò più lounge nelle giornate estive grazie alla sua grande terrazza all’aperto.
Le Saint Sauveur, un bar Punk e Rock unico a Parigi, dove la birra scorre a fiumi e gli impensabili incontri vi faranno trascorrere una serata indimenticabile.

Punti forti :

I quartieri Belleville e Ménilmontant sono popolari, dove il costo della vita è più basso rispetto al centro di Parigi. Si tratta di quartieri caratteristici, con stradine spesso ciottolate, e dove le piazzette fanno pensare di essere in un piccolo paesino francese. La vita è piacevole, l’atmosfera è sempre elettrica e dove il moltiplicarsi di negozi e ristoranti indica che questi quartieri siano in piena espansione.

Punti di deboli :

Chi dice quartiere popolare dice quartiere rumoroso. Le strade sono affollate, e alcune persone possono considerare ciò aggressivo. È meglio andarci per un soggiorno con amici, piuttosto che per un tranquillo soggiorno in famiglia.
Di notte le strade non sono tutte molto sicure ma non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura per non perdere lasciarsi sfuggire l’occasione di scoprire il quartiere più movimentato di Parigi.

Clicca per visualizzare i nostri 21 hotel a Ménilmontant

Clicca per visualizzare i nostri 24 hotel a Belleville

 

 

Montparnasse : un quartiere da amare con le papille gustative

Montparnasse
©Bradley Weber

Quartiere letterario e commerciale, Montparnasse ospita alcune delle più importanti brasserie parigine, di cui reputazione si è consolidata nel tempo grazie ai pittori e scrittori di fama mondiale che hanno frequentato questi luoghi. Le vie di Montparnasse sono affollate in parte a causa della presenza di numerosi uffici, negozi di grandi marche, in particolare a rue de Rennes, ma soprattutto per la stazione dei treni Montparnasse, molto affollata. Eppure, c’è un’energia qui che non è affatto sgradevole, al contrario, e questa gigantesca torre moderna che domina il quartiere ci ricorda continuamente che Parigi è anche una città dove si fa affari. È un quartiere ideale per uscire. I numerosi cinema lampeggiano in strada e ricordano un pò’ Time Square a New York. I ristoranti La Rotonde, Le Dôme, La Coupole, o Le Duc, per citarne solo alcuni, sono delle istituzioni della ristorazione parigina ma le numerose creperie della Bretagna permetteranno, a chi dispone di un piccolo budget, di trovare il ristorante adatto. Montparnasse è soprattutto un quartiere d’affari dove ci sono molti uffici e negozi, ma allontanandosi un po’, ad esempio verso Pernety (linea 13 della metropolitana), i viali si trasformano in viuzze, le grandi insegne lasciano il posto a piccoli negozi e la città ritorna a misura d’uomo. I parchetti sono luoghi di tranquille soste e permettono agli abitanti di respirare un po’ d’aria fresca prima di tornare nell’atmosfera chiassosa di Montparnasse.

Punti forti :

L’energia che si libera nel quartiere genera sogni e ambizioni, e le numerose brasserie intorno alla stazione della metropolitana Vavin fanno venire voglia di vivere la meravigliosa vita in stile parigino ! Chi non vorrebbe concedersi un drink al Select prima di sedersi un po’ più avanti sul Boulevard, a La Rotonde o alla famosa Closerie des Lilas ? In questo quartiere, c’è ancora un’atmosfera spensierata e lussuosa che ricorda i ruggenti anni Venti. A Pernety e Plaisance ci sono zone residenziali a dimensione d’uomo a due passi dalla torre Montparnasse.

Punti di deboli :

C’è chiasso ovunque nei dintorni della stazione, andando verso Vavin, e soprattutto in rue de Rennes. I marciapiedi sono affollati ed è facile scontrarsi. È una zona piacevole dove uscire e vivere il dinamismo della città ma un po’ meno per viverci. Per questo è meglio andare verso le zone periferiche in modo da avere più d’aria e semplicità nei rapporti con le persone.

Clicca per visualizzare i nostri 55 hotel a Montparnasse

 

 

Les Halles / Le Marais : il quartiere in voga

Le Marais
©Strelitzia

Les Halles / Le Marais è un quartiere storico di notevole importanza a Parigi esteticamente caratterizzato dal fatto che sia più o meno sfuggito alla ristrutturazione della città da parte del barone Haussmann, durante il diciannovesimo secolo. A causa dell’umidità del terreno di Marais, che ha impedito la realizzazione di lavori su larga scala, le strade e le case del quartiere sono ancora tortuose, in quanto risalgono proprio al Medioevo. Tantissime cose da fare e da vedere in questo quartiere ! Ci vorrebbe ben più di un fine settimana per farne il giro, e quasi una vita per conoscerne tutti i segreti ! In questo luogo la cultura è ovunque ! Avete una vasta scelta tra il Musée Picasso, il Mémorial de la Shoah, il Musée Carnavalet, la Maison de Victor Hugo e la ciliegina sulla torta: il Centre Pompidou da non perdere per niente al mondo. Per quanto riguarda le boutiques e lo shopping, è un vero paradiso. Ci sono piccoli negozi alimentari con prodotti importati dagli Stati Uniti e dall’Asia che circondano le caffetterie, i bar e i ristoranti più alla moda e le gallerie d’arte più in della capitale. La passeggiata domenicale nel quartiere del Marais è una tradizione parigina. Non c’è niente di meglio che mangiare un gelato da Berthillon sull’Île Saint Louis prima di avventurarsi nel Marais, a provare i vestiti dei negozi alla moda, bere un Bubble Tea guardando le vetrine dei grandi disegnatori e stilisti. Il Forum des Halles soddisferà coloro a cui piace trascorrere del tempo nei centri commerciali, e il cinema UGC Les Halles incanterà gli amanti del cinema per le sue numerose sale, per non parlare del Forum des Images dove si fanno interessantissime retrospettive e incontri sulla settima arte. A Les Halles e nel Marais, la vita è piacevole e con stile; ma è anche costosa. I prezzi immobiliari sono esorbitanti perché il quartiere attira una clientela con molti soldi. Però niente vi impedisce di fare una passeggiata e i negozi sono così numerosi e svariati, che ognuno può trovare un luogo adatto al proprio bisogno, desiderio e portafoglio.

Punti forti :

I numerosi negozi di ogni tipo e gli innumerevoli centri culturali e musei sono un vero valore aggiunto per il quartiere. La vita di quartiere è ottima, è bello passeggiare in questi luoghi eleganti e rock allo stesso tempo. Non c’è posto migliore dove uscire con gli amici, a patto che abbiate un po’ di soldi.

Punti forti :

Le viuzze del Marais sono piuttosto ombreggiate perché le strade sono così piccole che il sole non passa attraverso. Il quartiere Marais non è molto economico, quindi mettete un po’ di soldi a parte prima di uscire. Qui ci sono molti turisti, soprattutto quando c’è bel tempo. Vi consigliamo seriamente di rinunciare a voler trovare un posto auto e optate per dei parcheggi sotterranei, più costosi, ma che garantiscono di poter parcheggiare senza problemi.

Clicca per visualizzare i nostri 56 hotel a Marais

 

 

La Butte-aux-Cailles : una pausa campagnola

Butte aux Cailles
©Jeanne Menjoulet

Per tutti quelli che amano le strade ciottolate e le casette con giardino, diamo il benvenuto nel quartiere di Butte-aux-Cailles. Piccolo angolo di campagna annesso più tardi alla città di Parigi nel diciannovesimo secolo, Butte-aux-Cailles è ancora un’oasi di pace provinciale nel cuore del tredicesimo arrondissement circondato dal quartiere cinese e da Place d’Italie. Questa frazione di Parigi è semplicemente uno dei luoghi dove è più piacevole vivere. Possiede il vantaggio di avere il fascino di Montmartre senza essere così scentrato, e il fatto di essere vicino al Quartiere Latino lo rende una delle scelte migliori per famiglie o studenti. L’atmosfera è tranquilla e gradevole, tranne forse nella rue Butte-aux-Cailles dove bar come Merle Moqueur o Le Sputnik attraggono persone di ogni età per bere una pinta ou dei rum aromatizzati (arrangé) fino a tarda notte. La sua posizione geografica vi permette di raggiungere Place d’Italie a pochi passi e il suo centro commerciale, così come il quartiere cinese dove potrete acquistare prodotti esotici a prezzi convenienti, oltre a deliziarvi nei miriadi di ristoranti del quartiere. Chez Gladines è un ristorante adatto a chi piace le grandi pietanze abbondanti a dei prezzi accettabili, che serve specialità del sudovest della Francia in un’atmosfera accogliente e provinciale. Alla fine, Butte-aux-Cailles è una pausa tranquilla dal caos della vita parigina, che permette di andare in tutti quartieri più movimentati della capitale in poco tempo, e di rifugiarsi poi in un posto accogliente affacciato su una strada ciottolata o in una piazzetta fiorita.

Punti forti :

Piccolo quartiere tranquillo, calmo e carino. C’è una piacevole atmosfera di campagna a poche centinaia di metri da Place d’Italie. La sua posizione geografica centrale permette di raggiungere in poco tempo i luoghi turistici di Parigi in breve tempo in particolare grazie alla linea 6 della metropolitana.

Punti deboli :

Pochi punti deboli, tranne i costi degli immobili che sono aumentati sensibilmente negli ultimi 10 anni, che testimonia il suo successo, ma che rimane ancora inferiore di Saint Germain des Prés, il Quartiere Latino o il settimo arrondissement. Un ideale pied-à-terre a Parigi.

Nota sugli altri quartieri di Parigi :

Sappiamo molto bene che altri quartieri, altrettanto interessati, a Parigi non sono citati in questo articolo come la République e il Canal Saint Martin, Batignolles, o Stalingrad… Lo scopo di questo articolo è di fornire un’idea abbastanza ampia delle varie atmosfere che caratterizzano la città di Parigi, senza stancare il lettore con un elenco un po’ troppo lungo.

Se ti piace, condividi
  •  
  •  
  •